UTILIZZO DEL LOGO

Ai fini di salvaguardare la nostra immagine, il presente regolamento disciplina le modalità per la concessione dell'utilizzo della denominazione e dei loghi della nostra Organizzazione.


Introduzione.

Vengono riportate di seguito le istruzioni per l'utilizzo del logo ufficiale di Symphonos Italia. Ai fini di salvaguardare la nostra immagine attraverso l'uso appropriato della denominazione e dei loghi identificativi, il presente regolamento disciplina i criteri e le modalità per la concessione dell'uso della denominazione e dei loghi Symphonos Italia, esclusivamente ai soci regolarmente iscritti o soggetti autorizzati dal Consiglio Direttivo, ad uso di personale identificazione nei confronti di Terzi, ed al fine di diffondere e divulgare il nome dell’Organizzazione tra i soggetti interessati.


Condizioni generali.

Il presente regolamento disciplina l’utilizzo dei loghi Symphonos Italia da parte degli associati o soggetti autorizzati dal Consiglio Direttivo. Le condizioni generali per la concessione del diritto d’uso dei loghi, le modalità di riproduzione e la vigilanza sul corretto utilizzo sono quelle descritte nel presente regolamento. Ad esse gli associati ed i soggetti autorizzati dal Consiglio Direttivo devono attenersi rigorosamente.

Eventuali modifiche delle condizioni di utilizzo, o, revisioni grafiche del marchio sono decise dal Consiglio Direttivo dell’Organizzazione. In tale caso, il presente regolamento dovrà essere aggiornato.


Descrizione dei loghi.

Sono presenti differenti versioni loghi ufficiali dell'Organizzazione Symphonos Italia. Ecco alcune linee guida per l'utilizzo delle risorse del nostro marchio. è possibile scaricare i nostri loghi in alta risoluzione e conoscere nel dettaglio i colori ed il font utilizzato.

Si consiglia di lasciare un ampio spazio intorno al nostro logo. Puoi ingrandirlo o ridurlo (non troppo), ma basta dare loro la possibilità di respirare e non sentirsi soffocati! Non è possibile modificare la grafica in nessun modo e non è possibile allungare, girare, modificare, cambiare colore o opacità ai loghi.


Logo Rettangolare.

La scritta "symphonos" viene riprodotta in bianco su uno sfondo nero.




Logo Quadrato.

La lettera "s" viene riprodotta in bianco su uno sfondo nero.




Font e colori.

Il font utilizzato nel nostro logo ed all'interno del sito web è Acronym® di proprietà di AE Type Inc. I colori utilizzati nel nostro logo ed all'interno del sito web sono ill nero ed il bianco, di cui si riporta a seguire i codici colore identificativi.

[Nero]
#231F20
R35 G31 B32
C0 M11 Y9 K86

[Bianco]
#FFFFFF
R255 G255 B255
C0 M0 Y0 K0


Utilizzo dei loghi.

L’utilizzo dei loghi è consentito solo ai soci effettivi, previa autorizzazione del Consiglio Direttivo, o da parte di soggetti autorizzati dal Consiglio Direttivo .

Il socio che intenda utilizzare i loghi dovrà obbligatoriamente posporlo alla scritta “Socio di”. Il logo non può essere utilizzato separatamente dal nome del socio.

I soggetti autorizzati dal Consiglio Direttivo all’utilizzo dei loghi dell’AMS Italia dovranno fare riferimento al tipo di legame, accordo o partnership esistente tra la Symphonos Italia ed il soggetto autorizzato, al fine di rendere chiaro e palese all’esterno il motivo dell’utilizzo dei loghi.

I loghi possono essere utilizzati su biglietti da visita e carta intestata. Non possono essere utilizzati in alcun modo in relazioni tecniche, neanche come intestazioni o piè di pagina.

Il Consiglio Direttivo può autorizzare l’utilizzo dei loghi da parte di persone fisiche, imprese, aziende, enti pubblici e privati e persone giuridiche in genere qualora l’attività di queste persone e/o enti sia collegata all’attività della Symphonos Italia, o qualora il Consiglio Direttivo ritenga opportuno concedere l’utilizzo del logo per attività, eventi, manifestazioni, aziende, enti pubblici o privati, siti web, social network in linea con la mission e gli obiettivi dell'Organizzazione.


Stampa di materiale promozionale.

La riproduzione o l’utilizzo dei loghi ,secondo modalità diverse da quanto indicato nel presente regolamento comportano la revoca dal diritto all’utilizzo dei loghi con effetto immediato.


Utilizzo dei loghi in internet.

Se il socio utilizza i loghi associativi all’interno di pagine web, il logo una volta cliccato deve collegare al sito della Symphonos Italia (www.symphonos.it). Parimenti, i soggetti autorizzati all’utilizzo dei loghi della Symphonos Italia dovranno sempre collegare i loghi al sito internet dell'Organizzazione (www.symphonos.it)

La presenza dei loghi non rende responsabile l'Organizzazione dei contenuti e dei servizi offerti dal sito ospitante.


Responsabilità di utilizzo.

Eventuali responsabilità di natura civile, penale e fiscale per l’utilizzo del logo sono esclusivamente a carico del soggetto terzo, escludendo l'Organizzazione da ogni responsabilità.

In ogni caso, la responsabilità per i contenuti dei documenti su cui compaiono i loghi, è in capo all'utilizzatore.


Vigilanza sull'uso dei loghi.

La vigilanza sul corretto uso dei loghi viene esercitata dal Consiglio Direttivo (anche per tramite della Segreteria), il quale può:
a) richiedere in qualsiasi momento notizie e chiarimenti sull’utilizzo dei loghi;
b) eseguire controlli per accertare la corretta utilizzazione dei loghi.


Sanzioni per uso non corretto.

Il Consiglio Direttivo può adottare i provvedimenti di seguito indicati:
a) invitare ad eliminare, entro il termine perentorio di 30 giorni, le cause che originano l’inadempienza;
b) diffidare a sospendere, con effetto immediato, l’attività di promozione e divulgazione dei loghi stessi, fino al momento di rimozione delle cause che hanno originato il provvedimento;
c) in caso di inosservanza della diffida di cui alla lettera b) il socio inadempiente o altro soggetto utilizzatore dei loghi verranno dichiarati decaduto, fatte salve eventuali azioni legali per la salvaguardia della tutela dei loghi e dell'Organizzazione.

Il socio inadempiente potrà fare motivato ricorso ai probiviri nei 60 giorni successivi al primo invito da parte del Consiglio Direttivo di cui alla lettera a). I probiviri dovranno esprimersi a 30 giorni dal ricorso.